Studio Ortodontico di
Stefano Beonio Brocchieri
Medico Chirurgo
Specialista in Odontostomatologia

Via Acerbi 10
20022 Castano Primo (MI)

Tel 0331 1931038
Cell 347 0949061
E-Mail info@dottorbrok.it

ORTODONZIA INVISIBILE

Nel paziente adulto, in casi attentamente selezionati, è possibile condurre il trattamento ortodontico con dispositivi ortodontici invisibili.

Due sono le strade percorribili:

ORTODONZIA LINGUALE:

L'ortodonzia linguale si avvale di veri e propri dispositivi ortodontici fissi che vengono però incollati sulla faccia linguale del dente risultando pertanto invisibili.

Come per l'ortodonzia tradizionale saranno necessari periodici controlli per l'attivazione del dispositivo.

Il paziente dovrà prestare particolare attenzione all'igiene che risulta più impegnativa rispetto a quella del dispositivo tradizionale.

I tempi di trattamento sono sovrapponibili o a volte addirittura più brevi.

 

ORTODONZIA CON ALLINEATORI TRASPARENTI (INVISALIGN, ARC-ANGEL)

Questo tipo di trattamento si avvale dell'utilizzo di una serie di allineatori termoplastici trasparenti da indossare in sequenza.

Si è resa possibile con l'avvento delle tecnologie CAD CAM e con la loro applicazzione in odontoiatria.

Il trattamento con allineatori è preceduto da uno studio su modello virtuale tridimensionale che permette al medico e al paziente di vedere a computer quale sarà il risultato finale prima di iniziare il trattamento. Tra la bocca iniziale del paziente e quella finale un sistema informatizzato di prototipazione produrrà una serie di modelli fisici intermedi sui quali verranno stampati gli allineatori che poi in sequenza porterà il paziente.

Anche per questa metodica i tempi di trattamento sono sovrapponibili a quelli con metodica tradizionale.

Per ora è più costosa in virtù degli alti costi di prototipazione.

Per il paziente, oltre alla pressochè invisibilità del dispositivo non sono da sottovalutare i vantaggi igieniciche questa metodica offre.

Rigorosa deve essere la collaborazione nell'utilizzo degli allineatori che deve sempre seguire scupolosamente le istruzioni date a inizio cura.